SEMINARIO TEATRALE DI LEADERSHIP

Il corso

sabato 26 maggio 2018

Ore di lavoro: 6
Orari: sabato dalle 10.00 alle 17.00
Costo: 100€
Docenti: Cristina Fossati

a partire da 100 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

UN LEADER DI NOME WILLIAM SHAKESPEARE

Che cosa rende ENRICO V un grande leader e come riesce a convincere i suoi uomini a seguirlo, quando tutto sembra ormai perduto?

Per quale motivo RICCARDO II era convinto che il titolo di “Re” fosse sufficiente a garantirgli la fedeltà dei suoi sudditi?

Perché MACBETH credeva che un omicidio gli potesse aprire facilmente la strada al trono?

Forse manager e sottoposti di oggi si trovano ad affrontare problemi ben diversi da quelli che caratterizzavano l’età elisabettiana, eppure le strategie e le tattiche messe in campo per far fronte alle difficoltà sono le stesse di allora. L’autorità e il potere non sono sufficienti per ascendere e mantenere una posizione nell’organigramma aziendale, bisogna anche prestare attenzione alle sotto-trame e coltivare relazioni trasversali.

Shakespeare scriveva opere piene di contraddizioni e ambiguità che riflettevano l’autentica natura della realtà umana. Anche il mondo del management ha le sue contraddizioni e le sue ambiguità. Rendersene conto ed esserne consapevoli è l’obiettivo che si pone il seminario proposto il cui programma si snoda attraverso il racconto delle azioni dei personaggi e le preziose lezioni di leadership che ci tramandano.

A chi è rivolto?
Tutti noi siamo manager e leader di noi stessi, anche se ancora forse non lo sappiamo.
Vieni a scoprirlo coi noi insieme a Shakespeare.

I docenti

Cristina Fossati

Brianzola di nascita vengo adottata dal mondo intero già in tenera età e sviluppo così una sorta di vera e propria dipendenza dai viaggi.

Anomalia del sistema lavorativo e contributivo, mi guadagno da vivere come sindacalista per conto di FABI e come filosofa per conto mio.

Aspirante drammaturga, scrittrice ironica e ballerina per passione adoro frequentare teatri e sale da ballo.

Personalità eclettica – a volte eccentrica – sono l’orgogliosa mamma di Edoardo.