FRAGILI

News Info, prenotazioni e biglietti

Biglietti:
intero € 12, allievi Scuola di teatro Binario 7 € 10, under 18 € 6
 
Per informazioni e prenotazioni:
039 2027002


La richiesta di prenotazione via mail va effettuata dal martedì al sabato fino alle 18.00

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 45 minuti prima dell'inizio dell'evento, pena la decadenza della prenotazione.

News Lo spettacolo

Una torre. Mia, 15 anni, un diario tra le braccia e un grosso paio di occhiali da vista che non le donano per nulla, è in bilico sul cornicione.

Mia non sta cercando di morire. Ma vuole capire cosa si prova, cosa passa per la testa di un adolescente che vuole togliersi la vita. Perché qualche mese prima è morta suicida la sua migliore amica Beth. Così, senza un motivo apparente, o almeno senza che Mia avesse mai intuito che un mostro stava divorando dall'interno la sua amica fraterna.

Ma su quel cornicione non è da sola. Accanto apparirà Rebecca, la nuova arrivata nella scuola, schiva, riservata, con un segreto dentro che già è pettegolezzo. Ma Rebecca sembra invulnerabile. Lei sa cosa significa tentare di togliersi la vita e si è salvata un attimo prima che fosse troppo tardi. Su quel cornicione salverà Mia e insieme inizieranno un viaggio alla scoperta della loro città, di loro stesse, del dolore che resta dentro chi sopravvive, della forza dell’amicizia che inaspettata e salvifica piomba nella tua vita e ti sostiene quando tutto sembra ormai non avere più senso.

E così, tra fotografie, parole e visione dell’amica che non c’è più, Mia imparerà a sorridere di nuovo, a trovare di nuovo la speranza, porterà a termine la grande opera che è stata la vita dell’amica per non dimenticarla e per superare il senso di colpa che la attanaglia. Ma alla fine, fra tristezza e speranza, Mia farà la scelta giusta: tornare a vivere e a guardare il sole.

Note di regia

Secondo Paolo Crepet, psichiatra e sociologo, i giovani sono “malati di speranza”.

Hanno perso la capacità di immaginare, di sognare e di cercare di combattere per la costruzione di un futuro possibile. Ed è questo che vogliamo indagare nello spettacolo: la perdita della speranza, lo smarrimento di chi rimane orfano di un’amicizia perché la depressione ha avuto la meglio, la ricerca di una verità che comunque non consola, ma che aiuta a permetterci di tornare a vedere il sole.

Dedicato a noi, noi che restiamo in vita con il fantasma della morte accanto, ma anche, guardando un po’ più in là, accanto ad un nuovo amore che nasce, che ci aiuta e che ci sostiene. Perché alla fine è l’amore che ci salva.

Essere perfetti, all'altezza, nascondere quel vuoto che ti prende, il buio di cui non sai parlare, ma che ti appartiene. Restare svegli, restare ancora al mondo, ma per quel mondo non sei mai abbastanza: troppo imperfetto, troppo strano, troppo fragile. E allora cerchi una nuova realtà, qualcuno che ti capisca, che ti sostenga, che ti guardi per come sei. Qualcuno per cui valere. Qualcuno per cui restare svegli.

Ma cosa succede se quel qualcuno non vuole farti vedere che il sole esiste, che puoi essere luce, che un giorno, oggi magari, sarà un giorno buono… Cosa succede se il buio vince? Restano gli altri, che ti vedevano, ma non potevano fare nulla. Resta la loro incomprensione, il loro dolore, la rabbia, il bisogno di capire, di trovare una verità che faccia sentire meno perduti. Resta un viaggio da compiere.

Locandina

FRAGILI


drammaturgia e regia
Valentina Paiano

con
Sara Drago
Roberta Lanave

produzione
Compagnia Teatro Binario 7

Shopping cart Scegli il tuo posto

Vai al carrello -

Questa è la pianta con i posti disponibili nel giorno che hai scelto, usa i tasti + e - per modificarne le dimensioni, clicca e trascina per spostarti, fai click sui posti che hai scelto e completa l'acquisto effettuando il pagamento, riceverai i biglietti direttamente nella tua casella email.

Posto libero
Posto non disponibile
Posto riservato da te
palcoscenico
Loading